Beta version
Europae Fami.li.a. - Famiglie Libere Associate d'Europa

Associazione

Europae Fami.li.a. (Famiglie Libere Associate d’ Europa)

intende rappresentare, in ambito europeo, i diritti delle famiglie e dei suoi singoli membri, senza distinzione di età, di sesso, di ceto sociale, di nazionalità.
Una delle sue finalità è quella di valorizzare e promuovere in Italia e negli Stati della Comunità Europea, direttamente, o in collaborazione con altri organismi pubblici e privati, ogni attività utile a salvaguardare e/o a favorire lo sviluppo della “famiglia” come fondamentale ed insostituibile nucleo umano e sociale, armonizzandone e facilitandone ogni suo rapporto con la Società e le Istituzioni.

Europae Fami.li.a. non ha scopo di lucro o caratterizzazione politica; per il raggiungimento dei suoi scopi sociali si avvale della collaborazione di genitori, nonni, insegnanti, professionisti, Enti e Associazioni. L’Associazione riconosce la “famiglia” come fondamento naturale ed essenziale della società; esempio di responsabilità e di solidarietà basato sull’istituto matrimoniale, custode dei valori dell’uomo che si sviluppano e si rafforzano nella vita in comune, nella mutua collaborazione, nella parità tra coniugi nell’ educazione dei figli, nel reciproco rispetto.
Europae Fami.li.a. si propone, tra l’altro, di promuovere studi e ricerche, organizzare manifestazioni a carattere locale, nazionale o internazionale, per valorizzare tradizioni popolari e aspetti culturali, storici ed artistici, legati al Territorio ed ai suoi abitanti.

Tutti coloro che desiderano collaborare con gli organi gestionali dell’associazione possono inviare una mail a info(chiocciola)eurofamilia.it con nome, cognome e recapito telefonico di rete fissa. Verranno contattati.

La famiglia” è senza dubbio argomento di grande interesse per sociologi, psicologi, moralisti, educatori e politici. Ogni giorno se ne fa gran parlare! Alcuni se ne occupano per professione, altri per convenienza o soltanto per avere l’occasione di comparire. Sono pochi quelli che sul tema si impegnano con onestà intellettuale, arrivando fino in fondo per una vera soluzione dei problemi. Il decadimento dei valori tradizionali, il materialismo, lo sfrenato consumismo, modelli errati e teorie malsane, ostentate come regole di vita, propinate quotidianamente da alcune televisioni, stanno attaccando frontalmente questa istituzione naturale che rappresenta un baluardo per la nostra società, una risorsa preziosa senza la quale nessuno stato civile e democratico può avere un futuro. Credere nella famiglia non significa praticare scelte bigotte o clericali, ma assumersi quelle responsabilità morali e civili che sono a fondamento della nostra società, della nostra storia, della nostra cultura e ancor più della nostra fede. Alcuni politici, opinionisti, comunicatori, farebbero bene a ricordare che la Costituzione della Repubblica italiana riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. Chi crede veramente nell’istituzione famiglia è ora che si dia da fare per difenderla sul serio! Non possiamo lasciare questo compito soltanto al Papa e ad alcuni sacerdoti, ai quali abbiamo sempre manifestato la nostra grande riconoscenza! Molte volte ho detto scherzosamente che Giovanni Paolo II, è stato, e Benedetto XVI è, oggi, “un grande sindacalista” della famiglia. Ebbene, non lasciamolo solo! Diamoci da fare per proteggere ciò che abbiamo di più caro. Facciamo capire ai politici che ci rappresentano in Parlamento e nelle Istituzioni, che è ora di finirla con gli slogan elettorali! Servono provvedimenti veri, efficaci e definitivi che non mortifichino o penalizzino coloro che legittimamente hanno scelto di creare una famiglia, assoggettandosi alle regole stabilite dalle leggi dello Stato.
(dal discorso del Presidente E. F., Sergio Balestrini ,all’assemblea di luglio 2005)

Famiglie Libere Associate d'Europa
Europae Fami.li.a. Famiglie Lbere Associale d'Europa - Cookie Policy | P.I. 08668901005